Bambini Centrifugati: Quando le attività extrascolastiche sono troppe

bambini-centrifugati

Vostro figlio è stanco, irritabile, lamenta dolori, fa fatica a concentrarsi? Spesso non si tratta di sintomi di un malessere fisico, bensì delle conseguenze di un eccessivo carico di impegni extrascolastici.

È desiderio di ogni genitore fornire al proprio figlio tutti gli strumenti perché un giorno possa affrontare nel modo migliore la vita da adulto, ed è a tale scopo che i bambini, anche molto piccoli, vengono incentivati a frequentare corsi culturali, artistici o sportivi che aumentino le loro competenze.

Talvolta però, senza rendersene conto, i genitori gettano i propri figli in un vortice dal quale escono ‘centrifugati’.

Dopo aver analizzato le conseguenze derivanti da ritmi di vita troppo frenetici, il testo fornisce alcuni suggerimenti per accrescere l’apprendimento in una dimensione di serenità e divertimento, in un rapporto d’equilibrio tra tempo impegnato e tempo libero, coinvolgendo il bambino in una serie di giochi e attività con valenza didattica.

 

bambini-centrifugati Gaia Sacchi
Bambini Centrifugati
Quando le attività extrascolastiche sono troppe
Red Edizioni

Compralo su Macrolibrarsi

Annunci

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: