Archivio | Guida per Genitori RSS for this section

Piccola guida all’autoproduzione creativa e al riuso: Io Lo So Fare

Marinella Correggia ci guida in un’ecologia del fai-da-te che non trascura il minimo dettaglio e che soprattutto non prevede forno elettrico o trapano per fare il pane o costruire uno scaffale, ma l’energia del sole o un buon succhiello.

Un nuovo stile di vita, un risparmio e, perché no, un divertimento: saremo in grado di preparare lo shampoo con la farina di ceci, sostituire il frullatore con un “manodomestico” o produrre un libro per bambini con i ritagli.

“Io lo so fare”, scritto con stile “confidenziale” e piacevolmente illustrato, fa base su da solidi principi: riappropriarsi della saggezza del fare, coltivare l’indipendenza dalla società dei consumi e dello spreco. Autoprodurre significa conoscere: il cibo, prima di tutto, anche se non possiede terra. I prodotti di igiene e cosmesi, e perfino gioielli.

L’energia, di origine muscolare. I nuovi oggetti, cancelleria e libri da oggetti di scarto. Una sobrietà creativa che è un dovere sociale ma soprattutto un piacere, un’utopia che è possibile costruire con le proprie mani.

Una nuova edizione riveduta e aggiornata della guida tascabile più utilizzata (25.000 copie vendute) dalle persone che desiderano compiere i primi passi verso una sana autarchia domestica.

Io Lo So Fare
Dagli oggetti quotidiani all’energia: piccola guida all’autoproduzione creativa e al riuso
(-15%)

È Intelligente ma Non Si Applica: Come gestire i colloqui scuola-famiglia

Insegnare è sì l’arte della trasmissione delle conoscenze, ma è anche una professione che richiede notevoli abilità nel campo della gestione delle relazioni e della comunicazione nonché del governo delle dinamiche emotive, specie nelle situazioni di tensione che possono crearsi con gli allievi e i loro genitori.

Non si tratta di diventare specialisti in materia di processi emotivi, ma di possedere alcune nozioni di base che permettono di agire più efficacemente, evitando attriti e scontri inutili che «rodono il fegato» delle persone direttamente coinvolte e — quel che è peggio — nuocciono all’educazione dell’alunno.

Nato dalla vasta esperienza dell’autrice nel campo della comunicazione e da un progetto che coinvolge più di mille insegnanti e i relativi dirigenti scolastici, questo libro analizza le componenti della relazione insegnanti-genitori, portando alla luce messaggi e comportamenti sotterranei che possono favorirla in senso positivo o, al contrario, comprometterla alla base. Attraverso numerosi esempi di situazioni «classiche» e chiare indicazioni, fornisce utili consigli per impostare i colloqui scuola-famiglia in modo proficuo e sereno promuovendo la cooperazione, la fiducia e il rispetto reciproco.

Una lettura piacevolissima rivolta e dedicata agli insegnanti, che magari oggi non godono più di un particolare prestigio a priori come in passato, ma non per questo devono rinunciare a conquistarlo giorno per giorno attraverso la qualità del loro operato.

Dalla prefazione:

Numerose ricerche confermano che una buona collaborazione tra genitori e scuola è un fattore importante del successo scolastico dei bambini. Tanto più la comunicazione tra genitori e insegnanti è interattiva e partecipativa tanto migliori potranno essere l’impegno e il relativo rendimento degli allievi. I cambiamenti sociali, economici e culturali, il rapido sviluppo dei mezzi tecnologici di comunicazione e dei saperi in ogni campo hanno messo la scuola di fronte a nuove problematiche, a nuove sfide, che spingono gli insegnanti alla costante ricerca di nuove risorse sul piano didattico, pedagogico e relazionale.

A partire dalla scuola dell’infanzia e in modo più evidente alla scuola primaria, i genitori chiedono di essere costantemente informati sull’evoluzione degli apprendimenti dei propri figli. Si avverte pertanto un bisogno crescente di incontri, colloqui e scambi tra docenti e famiglia. Il libro è la testimonianza del lavoro di tutti gli operatori protagonisti della scena scolastica, nonché della passione dell’autrice nel raccogliere e diffondere i vissuti e le riflessioni legati al tema della comunicazione.

Auspichiamo che esso possa diventare un complemento alla formazione ricevuta e soprattutto uno spunto per ulteriori riflessioni e approfondimenti all’interno degli Istituti scolastici. Leonia Menegalli, Ufficio delle comunali Cantone Ticino Giancarlo Bernasconi, ispettore scolastico A nome del gruppo di accompagnamento del progetto «Comunicazione ai genitori»

Contenuti:

  • Prefazione
  • Introduzione
  • PARTE PRIMA: Uno sguardo alle relazioni scuola-famiglia nella società moderna

– Quando si dice società moderna…
– Cosa è in gioco nelle relazioni interpersonali?
– Due variabili fondamentali

  • PARTE SECONDA: Quattro caselle e un largo ventaglio di casi

– Casella tutto OK: non ci sono particolari difficoltà e c’è fiducia, ma…
– Altrove è meglio
– Attrezziamoci per cooperare
– Bisogno di litigare
– Quinta casella fuori schema

Vittoria Cesari Lusso, laureata in economia e commercio con un dottorato di ricerca in psicologia, ha alle sue spalle una lunga esperienza nel campo dell’insegnamento e della ricerca psicologica. Insegna all’università di Ginevra, Lugano e Neuchâtel, si occupa della formazione di adulti, di ricerca e di consulenza in materia di comunicazione interpersonale. Di tanto in tanto ama mettere da parte i suoi impegni professionali per dedicare tempo ed energie al ‘mestiere di nonna’.

È Intelligente ma Non Si Applica È Intelligente ma Non Si Applica

Come gestire i colloqui scuola-famiglia

Vittoria Cesari Lusso

Compralo su il Giardino dei Libri

Come Liberarsi dalle Ripetizioni Familiari Negative: I segreti della psicogenealogia

Tutti noi abbiamo avuto modo di osservare che numerosi problemi si ripetono di generazione in generazione in seno alla stessa famiglia, un po’ come un tamponamento a catena.

Le ripetizioni possono riguardare difficoltà a conseguire il successo economico, dipendenze di qualunque tipo, malattie psicosomatiche, fino a casi estremi quali incesto, crìmini o incidenti, quasi come se ogni famiglia fosse “geneticamente” alle prese con determinati problemi ricorrenti.

La psicogenealogia è una disciplina che ha come oggetto di studio il mondo dei nostri antenati.

Attraverso l’analisi dell’albero genealogico, questo nuovo approccio terapeutico offre una miglior comprensione della famiglia, delle sue opportunità e del suo impatto sull’esistenza, permettendo in particolar modo di porre fine alle ripetizioni familiari negative e di superare gli ostacoli che impediscono di essere pienamente se stessi.

Joe Ann Benoit: laureata in Scienze biologiche e Pedagogia presso l’Università di Montreal, lavora da vent’anni come formatrice per i genitori e la prima infanzia. Specializzata in approcci sistemici, psicologia comportamentale, psicoanalisi e psicogenealogia, è autrice di diversi libri, ha tenuto più di 1.500 conferenze e corsi di formazione, collabora a programmi televisivi educativi e scrive per diverse riviste.

Come Liberarsi dalle Ripetizioni Familiari Negative

Come Liberarsi dalle Ripetizioni Familiari Negative

I segreti della psicogenealogia –

Joe Ann Benoit

Compralo su il Giardino dei Libri

Quattro Lezioni di Pace Interiore: Viaggio attraverso gli stati d’animo

Questo libro parla degli stati d’animo, della loro definizione e del ruolo che svolgono.

Racconta il nostro modo di viverli e di trarne arricchimento, oppure di soffrirne. Sottolinea come la prescienza dei poeti abbia preceduto e illuminato la scienza degli psicologi. Soprattutto mostra in che modo i nostri stati d’animo possano aiutarci a stare meglio e ad ampliare i nostri orizzonti: a diventare più lucidi, più saggi, e anche più felici.”

Buon umore, fiducia, serenità, ma anche inquietudine, nostalgia, paura, disperazione… Gli stati d’animo, spiega Christophe André, sono un universo intero: sono tutto ciò di cui prendiamo coscienza quando usciamo dai nostri automatismi quotidiani e ci lasciamo andare all’osservazione di quanto succede dentro di noi.

Sono in continuo movimento, sono un flusso di affetti, sono l’eco di ciò che abbiamo vissuto, di ciò che non abbiamo vissuto, di ciò che vorremmo vivere. Sono il polso del nostro rapporto con il mondo. Ecco perché è importante riconoscerli e «affrontarli» per governarli, a volte per cambiarli. E per regalarci, così, un po’ di felicità in più.

Quattro Lezioni di Pace Interiore Quattro Lezioni di Pace Interiore

Viaggio attraverso gli stati d’animo

Christophe André

Compralo su il Giardino dei Libri

Silvia Arborini: Ke Kasino, L’abc dell’adolescente

ke-kasino

Benvenuto nell’adolescenza!

Se stai leggendo significa che da qualche tempo ti sei accorto che le cose stanno cambiando. Non negarlo, anche gli altri te lo dicono pur cogliendo solo una piccola parte del cambiamento che stai vivendo.

L’adolescenza è un’età bellissima e irripetibile, ma anche complessa e dolorosa. Questo manuale può aiutarti a capire meglio il significato di ciò che ti succede. Questa fase della vita va vissuta con lo spirito giusto, è una prova da superare per diventare grandi o, come direbbero gli adulti, per diventare “maturo e responsabile”.

Quindi, quello che ti sta accadendo o ti accadrà ha un nome ed un significato preciso, ogni tappa e ogni passaggio hanno un senso. Per dirla tutta, in questo testo troverai ciò che è “normale” fare, l’ABC dell’adolescenza, per comprendere le conseguenze delle tue scelte.

Attenzione! Lascialo leggere ai “tuoi adulti” solo se saranno pronti a pensare a te come ad una persona diversa, più grande, con bisogni diversi dal bambino che eri.

Ke Kasino! Ke Kasino!

L’abc dell’adolescente

Silvia Arborini

Compralo su il Giardino dei Libri

Da Ragazzo a Papa’ Stai per diventare padre: tutte le situazioni che dovrai affrontare

da-ragazzo-a-papa1

Ce l’hai fatta, lei è incinta.

Adesso puoi metterti comodo e aspettare che tutti si congratulino con te.

Sbagliato! Intanto dopo l’entusiasmo della prima ora, subentra il timore di non essere all’altezza della nuova situazione. E poi di colpo tutto il mondo sembra girare intorno alla tua compagna e tu diventi l’ultima ruota del carro.

La sua gravidanza sarà per te un cammino in salita: dimenticati lo stile di vita precedente, lei sarà sempre troppo stanca e tu troppo impegnato a darle una mano. E dimenticati il sesso, naturalmente. Al contrario, tu non potrai mai dimenticarti che lei è incinta.

Dovrai imparare alla svelta un nuovo ruolo, quello di padre, scandito dalle visite frequenti dalla ginecologa e dalle ecografie, dall’intromissione di genitori, suoceri, amici e perfetti sconosciuti, dalle discussioni sul nome del pargolo, dall’acquisto del corredo (e dal budget che lievita), e dagli inevitabili malesseri della gravidanza. Per concludere in bellezza con il lieto evento.

Grazie a questo manuale, troverai un compagno di viaggio che sta dalla tua parte.

Stephen Giles racconta com’è sopravvissuto al periodo che precede la nascita di un figlio; facendo tesoro dell’esperienza sua e di quella di altri giovani padri, condivide emozioni e insicurezze, frustrazioni e ansie, offrendoti anche una miniera di consigli e di indicazioni pratiche per prepararti a diventare un buon papa e un marito e compagno felice.

Da Ragazzo a Papa' Da Ragazzo a Papa’

Stai per diventare padre: tutte le situazioni che dovrai affrontare

Stephen Giles

Compralo su il Giardino dei Libri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: